Io, Ancella della Dea



Fin da bambina ho sempre amato leggere.
Oltre ai testi scolastici avevo un cospicuo numero di libri che compravo con la mia paghetta.
Di sera, adoravo immergermi in quelle letture che riuscivano a rapire la mia mente portandomi in quella dimensione così fuori dal tempo e dallo spazio.
Da adolescente il mio primo libro importante fu un piccolo romanzo per ragazzi che presi in prestito dalla biblioteca del mio piccolo paese e che si intitolava "La figlia della luna" di Margaret Mahi.
Aveva la copertina un po' rovinata (odio chi non ha rispetto per le cose non proprie) e mi innamorai di quella ragazzina e del dono che attendeva solo di manifestarsi.
Ricordo che ne parlai entusiasta alle mie amiche e cugine, ma loro non potevano capire quanto fino in fondo mi avesse segnato quel libro.
Neppure io lo compresi subito.
Solo adesso che ho scelto il mio sentiero spirituale, posso considerare quella lettura come una sorta di segno, tra i tanti che periodicamente si presentavano senza capirne il vero significato.
L'archetipo della luna si mostrava con forza dentro me.
Amavo ammirarla durante le sere d'estate dal balcone di casa mia, quando era così grande, tonda e a volte rossa.
La disegnavo ovunque e la consideravo già il mio simbolo segreto.
Anni fa, non sapevo cosa volesse significare essere una figlia della luna, anche perché la mia vita prese un'altra strada e tutto ciò che mi era capitato lo avevo sistemato nel cassetto dei ricordi.
Una vita abbastanza difficile la mia, ma senza tutte quelle difficoltà che hanno portato tante cicatrici alla mia anima, adesso non sarei qui a scrivere di me, nel mio sito.
Cresciuta con  fede cattolica, non immaginavo che potessero esistere altre verità.
Così iniziai a fare numerose ricerche, la mia sete di conoscenza non aveva limiti.
Anche alcuni incontri virtuali, tra scambio di idee ed emozioni hanno fatto sì che si manifestasse  ciò che "sono adesso spiritualmente".
Attraverso il mio primo canale You tube e  blog, ho iniziato a diffondere ciò che leggevo nei libri e che io ritenessi fosse importante che più persone soprattutto donne dovessero sapere.
Sono cresciuta parecchio da allora, tra alti e bassi, voglia di condividere e silenzio.
Il Tempio di Sophia Luna, nasce con la voglia di condividere il mio essere Figlia della Luna e Ancella della Dea Madre.
Tutto ciò che scrivo non si rifà ad una religione o percorso particolare ma esclusivamente al modo eclettico di vivere la mia spiritualità.
Dopo un lungo periodo di riflessione, lontana da social network e persone che virtualmente cercavano di attaccarmi con artefici assurdi, ho scelto di "vivere la mia vera vita quotidiana", donando solo una parte del mio tempo a ciò che sono dietro ad un monitor, senza aspettative e consensi da parte di chi mi legge.
Ci sono già passata anni fa nel mio canale e l'esperienza mi ha insegnato parecchio.
 
Per quanto riguarda me al di fuori del tempio, posso solo aggiungere che sono nata e cresciuta in un piccolo paesino della Sicilia, in una famiglia che ha saputo insegnarmi i valori della vita.
Con avi materni e paterni predisposti all'esoterismo e guarigioni attraverso metodologie popolari, ho vissuto con nonne, bisnonne che praticavano rituali che mi affascinavano fin da bambina.
All'età di circa 13 anni ricopiai per conto mio un quaderno di appunti della mia bisnonna C. che guariva con la semplice imposizione delle mani.
Nonostante fossi una bambina quando è venuta a mancare, sono riuscita a conoscerla attraverso i racconti dei miei genitori, di mio fratello e anche di mia nonna V.
Una persona straordinaria, faceva tutto gratuitamente, non come adesso che si mercifica tutto.
Ma erano forse altri tempi.
Per questi precedenti sono predisposta a questa visione della realtà quasi magica e che  mi rendo conto non  sia per tutti.
Nonostante avessi visioni, sogni particolari, mi sono avvicinata a questo mondo solo nel 2009.
 
Porto al collo un piccolo ciondolo con la Spirale, simbolo di rinnovamento e del percorso che compie l'anima nella sua infinita evoluzione, che condivido con una persona importante della mia vita.
Nella mano sinistra il Claddagh Ring, antica fede irlandese dai tanti significati, che porto con rispetto per il mio sacro impegno in nome dell'amore e della luce.
 
Il mio spazio è il compendio di tutto ciò che mi ha aiutato nella riscoperta di me stessa, della mia femminilità e del mio essere appunto una figlia della Dea.
Un percorso soggettivo il mio, ma questo non toglie che possa essere d'aiuto a chi come me voglia andare oltre.
Per quanto riguarda la scelta del nome del sito potrei riassumere in questo modo.
Il Tempio è secondo me un luogo intimo e sacro che connette l'anima al divino, permette la riflessione e la preghiera.
Considero la mia anima una sorta di  tempio, con  delle colonne portanti.
Il Divino è racchiuso dentro me e può  trovare  manifestazione ovunque, come  pregare in un bosco, meditare vicino al mare o seduta guardando la luna.
Sophia Luna è il nome che  ho scelto ma che in parte ha scelto me.
E' parecchio difficile da spiegare come sia avvenuta questa cosa, ma l'ho sempre sentito come un profondo richiamo: la Saggezza (Sophia) e il Mistero (Luna) nell'amplesso archetipico.
 
Cosa dire ancora, semplicemente "Benvenuti".

Benedizioni


Video di YouTube


 
 

 N.B:

Questo spazio presenta delle tematiche particolari, quali il femminile, l'Antica Dea Madre, neopaganesimo, ciclo lunare,
e tutto ciò che potrebbe aiutare le donne per la loro consapevolezza.
Qualora questi temi violassero la vostra sensibilità e il vostro Credo, vi consiglio di non inoltrarvi oltre.
Se invece la vostra Anima, libera da qualsiasi restrizione, avesse il desiderio di conoscere tutto ciò che c'è oltre,
in quel caso siate benvenuti.
Parte del materiale pubblicato in questo sito è stato acquisito da alcuni libri, di cui riporterò la fonte nella sezione Credits.
Le immagini sono state prelevate dal web, alcune riadattate e modificate. Qualora qualcuna di esse violasse le leggi vigenti in materia di diritto d'autore, si prega di contattarmi e saranno subito rimosse.


Comments