I Tarocchi

I Tarocchi traggono la loro origine secoli fa e si sono legati anche ad una tradizione esoterica, legandoli a un'immagine che il destino stesso ci fornisce.

Interpretandola nel modo corretto se ne possono trarre consigli, avvertimenti e indicazioni preziosi. Sono composti da 78 carte, suddivise in Arcani Minori e Trionfi o Arcani Maggiori, ossia 22 carte rappresentanti ruoli sociali, virtù e concetti filosofici e religiosi.
 
I Tarocchi sono un tipo di carte che nasce in Europa, tra la fine del Medioevo e il Rinascimento. Formati da 78 carte dette anche lame, sono suddivisi in 2 sottogruppi: il primo è di 22 carte illustrate con figure simboliche, anticamente chiamate Trionfi, e solo dal XIX secolo, Arcani maggiori, l'altro in 56 carte suddivise in 4 serie, gli Arcani Minori che, a seconda dei paesi possono mutare tipo di insegna. Gli Arcani Minori includono quattro figure: fante, cavallo, donna, re, e 10 carte numerali. Le carte sono suddivise in insegne: nei paesi latini sono più usate coppe, danari, bastoni e spade; in Francia cuori, quadri, fiori, picche; ulteriori sistemi di segni, sono quelli tedeschi e svizzeri.

I Tarocchi sono stati inventati esclusivamente come carte da gioco o a scopo istruttivo; il loro uso divinatorio cominciò a diffondersi solo dopo il XVIII secolo, specialmente nella forma italiana.


 

 

 
Comments