La Luna‎ > ‎

Luna Nuova

 

 

 
Nei ventotto giorni della sua rotazione intorno alla terra, la luna mostra una sola parte, quella che noi vediamo in tutto il suo splendore al plenilunio.
L'altra rimane nel buio eterno. Gli astronomi definiscono la rotazione fissa di un satellite intorno ad un altro corpo celeste "rotazione legata".
Se vista dalla terra, la luna si trova tra la terra e il sole, ci mostra la sua faccia oscura. Quasi non si vede e sulla terra c'è la luna nuova, definita anche dagli antichi "luna morta".
Essa non si vede nel cielo perchè sorge al mattino e tramonta alla sera.
E' importante notare che in periodo di luna nuova, la luna rimane da due a tre giorni con le stesse stelle sullo sfondo, nella stessa costellazione zodiacale nella quale si trova il sole.
E' facilmente comprensibile se si pensa che a luna nuova, la luna si trova più vicina al sole, formando così quasi una linea tra sole, luna ed osservatore sulla terra.
La luna nuova in marzo si trova sempre nei Pesci, in agosto sempre nel Leone e così via.
La luna nuova sul calendario è indicata normalmente con un disco oscuro. Un lasso di tempo molto breve in cui essa esercita impulsi particolarmente forti su uomo, piante e animali.
Chi, per esempio, digiuna in questo giorno, previene molte malattie perchè la capacità di disintossicarsi del corpo è al massimo.
Se ci si vuole liberare di cattive abitudini, questo è il giorno più propizio. Alberi malati, dopo la potatura, possono guarire. La terra comincia ad inspirare.
Gli impulsi dei giorni di luna nuova non si avvertono tanto quanto quelli della luna piena perchè l'inversione dei poli ed il nuovo orientamento delle forze, da luna calante a crescente, non sono così forti come, viceversa, al plenilunio.
In questa fase si sancisce una sorta di matrimonio simbolico tra il sole e la luna, il maschile e il femminile, tra l'archetipo della notte e quello della luce.
E' un momento magico di passaggio e  adatto a chiudere "cerchi del passato" per aprire nuove strade nella vita. 
 
 
Comments